SOMMINISTRAZIONE A TEMPO DETERMINATO

La Somministrazione di lavoro a tempo determinato è la fornitura di lavoratori con contratto a termine da parte dell’Agenzia per il Lavoro (APL) riguardanti l’ordinaria attività aziendale del cliente Utilizzatore.

Ne consegue uno schema trilaterale, in cui i soggetti coinvolti sono:

  • l’ agenzia per il lavoro (somministratrice), autorizzata dal Ministero del lavoro ai sensi dell’articolo 4, d.lgs. n. 276/2003, da cui dipende il lavoratore;
  • il lavoratore, dipendente dall’agenzia per il lavoro, inviato presso l’utilizzatore e inserito nella sua organizzazione;
  • l’ utilizzatore, che usufruisce della prestazione lavorativa del lavoratore su cui esercita potere di controllo e di direzione, senza averne la titolarità del rapporto di lavoro.

La Somministrazione di lavoro a tempo determinato è la fornitura di lavoratori con contratto a termine da parte dell’Agenzia per il Lavoro (APL) riguardanti l’ordinaria attività aziendale del cliente Utilizzatore.

Ne consegue uno schema trilaterale, in cui i soggetti coinvolti sono:

  • l’ agenzia per il lavoro (somministratrice), autorizzata dal Ministero del lavoro ai sensi dell’articolo 4, d.lgs. n. 276/2003, da cui dipende il lavoratore;
  • il lavoratore, dipendente dall’agenzia per il lavoro, inviato presso l’utilizzatore e inserito nella sua organizzazione;
  • l’ utilizzatore, che usufruisce della prestazione lavorativa del lavoratore su cui esercita potere di controllo e di direzione, senza averne la titolarità del rapporto di lavoro.

L’APL assume il lavoratore che offre la sua competenza all’azienda utilizzatrice, con un trattamento economico e contrattuale identico a quello dei dipendenti di pari livello e mansioni dell’azienda utilizzatrice in cui operano.       

Alla scadenza del contratto iniziale, previo consenso del lavoratore e dell’azienda utilizzatrice, il rapporto lavorativo può essere prorogato nel rispetto delle norme di regolamentazione delle APL nonché dei contratti collettivi di riferimento dell’utilizzatore.

“ Possono operare come somministratori solo le agenzie di somministrazione debitamente autorizzate e iscritte nel relativo albo del Ministero del Lavoro (art. 4 e 5, d.lgs. 276/2003)”

Vantaggi:

  • Esternalizzazione del servizio
  • Certezza del costo
  • Sgravio degli adempimenti amministrativi, previdenziali e fiscali
  • Facilità  nella sostituzione dei lavoratori non idonei